Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Regolarizzazione immigrati, oltre 200.000 richieste. Ma i braccianti sono appena il 15%

  • a
  • a
  • a

Appena il 15% del totale. Questo il dato relativo agli immigrati irregolari che lavorano nel settore agricolo e che hanno chiesto la regolarizzazione. Insomma, poco più di trentamila domande (30.694) su oltre 200 mila (207.542). La maggior parte delle domande è arrivata per il lavoro domestico e di assistenza. I dati sono nel report del ministero dell’Interno che ha effettuato un punto sulla sanatoria prevista dal decreto Rilancio e appena terminata. Doveva far emergere il lavoro nero, soprattutto dei braccianti, ma le domande ricevute hanno riguardato per l’85% badanti e colf. L'associazione italiana coltivatori, proprio per questo motivo, ha definito tali statistiche "deludenti rispetto alle aspettative". Uila Puglia invece parla di "legge poco efficace" che "pone nelle mani del solo datore di lavoro la richiesta di regolarizzazione".