Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mercato dell'auto in ginocchio. Il manager Fca: "Riduzione tra il 35 e il 50 per cento. Servono incentivi"

  • a
  • a
  • a

L'emergenza economica causata dal Coronavirus lascerà una profonda ferita sul mercato dell'auto. E' in estrema sintesi il concetto sostenuto da Pietro Gorlier, chief operating officer Emea di Fca, in audizione al Senato. "Il mercato italiano dell'auto - ha spiegato - quest'anno si attesterà in riduzione tra un minimo del 35% e un massimo del 50%". "Sicuramente - ha aggiunto il manager - si è contratto di circa il 50% nella prima parte dell'anno, scontando i mesi di marzo e aprile praticamente a zero". Secondo il dirigente di Fca "bisogna muovere il mercato" e "cogliere le opportunità per la conversione di un parco circolante obsoleto".