Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Morselli, ad di ArcelorMittal a Porta a Porta: "Ilva già salva. E' il più bell'impianto d'Europa"

  • a
  • a
  • a

L'Ilva? Si salverà di sicuro, anzi è già salva. Lo ha detto Lucia Morselli, ad di ArcelorMittal Italia, durante la trasmissione Porta a Porta del 17 giugno, condotta ovviamente da Bruno Vespa su Rai 1. Nel corso di una intervista faccia a faccia, Morselli, in passato a capo tra l'altro dell'Ast di Terni, ha spiegato che a suo avviso "dobbiamo essere tutti orgogliosi di questo impianto, il più bell'impianto d'Europa, il più moderno, il più potente, tutti ce lo invidiano. E credo che sia un privilegio essere a lavorare lì". L'ad ha anche assicurato anche che "per noi gli accordi di marzo sono vincolanti e intendiamo rispettarli. In questo accordo noi abbiamo accettato che nel capitale di ArcelorMittal entri un investitore istituzionale, quindi sicuramente è compatibile un lavoro insieme". Sull'ambiente: "Noi abbiamo un piano ambientale. Lo stiamo strettamente rispettando e penso che porterà risultati straordinari". Infine il lavoro: "Negli accordi di marzo siccome il governo ha preferito non coinvolgere il sindacato, i numeri non sono stati esplicitati ma è stato esplicitato molto chiaramente il concetto: l'azienda doveva essere in equilibrio economico. Questo avrebbe implicato poi una negoziazione con il sindacato sulle misure di contenimento del costo del lavoro. C'è stata una posizione estremamente rispettosa del ruolo del sindacato. Considerato che per la legge ambientale l'acciaieria deve rimanere ferma a sei milioni di tonnellate è evidente che fino a quando non si possa arrivare a otto milioni il personale presente risulti leggermente in eccesso, questo è un dato di fatto".