Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rossana e Ore Liete a rischio, vicenda in consiglio regionale

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Il consigliere regionale del Partito democratico Giacomo Leonelli, nella seduta di question time dell'assemblea legislativa, ha interrogato l'assessore Fabio Paparelli sul futuro dei due marchi "Rossana" e "Ore liete" della Perugina Nestlè, che l'azienda ha dichiarato di voler dismettere, chiedendo informazioni anche sulla sorte dei posti di lavoro legati alla produzione di tali marchi. Leonelli ha sottolineato come trattasi di prodotti "fortemente legati al territorio e conosciuti in tutto il mondo, quindi come tali forieri di possibilità di ulteriore sviluppo industriale anziché di accantonamento per le mutate esigenze del mercato, come rappresentato dalla proprietà negli ultimi confronti con le istituzioni. Importante anche conoscere le possibilità che imprenditori locali, fra i quali non manca un adeguato know how, possano continuare la produzione di tali marchi in vece della multinazionale che non vuole". L'assessore Paparelli ha detto che la Regione "ha chiesto la disponibilità a cedere il ramo d'azienda affinché possa continuare in Umbria la produzione di questi marchi, assicurando l'impegno ad accompagnare tali processi. Non c'è solo l'interesse a far continuare la produzione di marchi fortemente legati al territorio, ma anche a puntare su Perugia come 'capitale del cioccolato', quindi anche un processo di sviluppo turistico che avrà bisogno della collaborazione di tutti gli enti locali. Quando conosceremo con esattezza le cifre relative agli investimenti che l'azienda intende fare, potremo avere una valutazione più puntuale".