Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tabacchicoltura, firmato accordo da 500 milioni

La firma dell'accordo a Palazzo Chigi

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Valorizzare la tabacchicoltura in Italia è la mission di un'intesa programmatica firmata tra il governo e la Philip Morris Italia, affiliata italiana di Philip Morris International Inc. (Pmi). L'accordo prevede un investimento da parte di Philip Morris di circa 80 milioni di euro l'anno, con un obiettivo di collaborazione fino al 2020 e un potenziale investimento complessivo fino a circa 500 milioni di euro per l'acquisto di tabacco coltivato in Italia. Philip Morris Italia collaborerà a stretto contatto con il governo italiano per supportare la filiera nel rendere il settore più competitivo, migliorare le condizioni di lavoro nelle aziende tabacchicole, garantire la tutela ambientale e la sostenibilità dei processi produttivi. “L'accordo riveste grande importanza per il comparto e in particolare per l'Umbria, che produce circa il 35 per cento del tabacco nazionale, con una produzione di altissima qualità”. E' quanto afferma l'assessore all'Agricoltura della Regione Umbria, Fernanda Cecchini, sottolineando in particolare la “straordinaria novità legata alla durata di questa intesa che, rinnovando gli accordi precedenti, avrà per la prima volta una validità quinquennale, fino al 2020, coincidendo con la programmazione per lo sviluppo rurale”.