Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

In arrivo contributi per la ristorazione locale tipica di qualità

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

E' stato pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Umbria del 24 aprile il bando della Regione Umbria per la concessione di contributi alle piccole e medie imprese commerciali che esercitano attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande che, con una dotazione finanziaria iniziale di 1 milione e 300mila euro a valere sul Par Fsc (Programma attuativo regionale del Fondo per lo sviluppo e la coesione) 2007-2013, sostiene la realizzazione di interventi per innalzare lo standard qualitativo della offerta commerciale e la sua caratterizzazione locale e regionale, e per l'introduzione di componenti di innovazione sia di natura organizzativa che tecnologico-strutturale. Le domande possono essere presentate entro il 30 giugno 2015. Possono beneficiare del contributo gli esercizi di ristorazione, per la somministrazione di pasti e di bevande, comprese quelle aventi un contenuto alcoolico superiore al 21 per cento del volume, e di latte (ristoranti, trattorie, tavole calde, pizzerie, birrerie); gli esercizi per la somministrazione di bevande, comprese quelle alcooliche di qualsiasi gradazione, nonché di latte, di dolciumi, compresi i generi di pasticceria e gelateria, e di prodotti di gastronomia (bar, caffè, gelaterie, pasticcerie); gli esercizi (bar, caffè, gelaterie, pasticcerie) nei quali è esclusa la somministrazione di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione. Per essere ammessi al cofinanziamento regionale, gli esercizi devono somministrare, alla data di presentazione della domanda, a pena di esclusione, almeno tre prodotti dell'elenco nazionale prodotti agroalimentari dell'Umbria ed almeno tre prodotti certificati Dop, Igp, Igt, Doc e Docg dell'Umbria; devono, inoltre, essere dotati di sistemi Wi-Fi per l'accesso gratuito e diretto (senza password) a Internet all'interno degli spazi commerciali.