Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ex Pozzi, accordo per l'anticipazione della cassa integrazione

Chiara Fabrizi
  • a
  • a
  • a

Via libera all'anticipazione della cassa integrazione straordinaria per i lavoratori della ex Pozzi. E' stato siglato nel tardo pomeriggio di venerdì 13 febbraio l'accordo tra Comune, Casse dell'Umbria, Inps e naturalmente Ims e Isotta Fraschini con cui si è finalmente chiuso il cerchio intorno a un'operazione tanto complessa quanto delicata per la quale, questo quanto riconosciuto da tutte le parti, lavoratori in testa, si è a lungo speso il sindaco Fabrizio Cardarelli. Già in settimana, così risulta, gli operai del polo metallurgico potranno presentare i documenti del caso nelle filiali spoletine delle Casse dell'Umbria, abilitate a consegnare gratuitamente una card su cui saranno accreditate le spettanze dell'ammortizzatore sociale da novembre a oggi, dopodiché si procederà mensilmente. Già, perché da tre mesi abbondanti le 250 tute blu di Santo Chiodo non percepiscono più alcun tipo di reddito e se non fosse intervenuta l'anticipazione della cassa, il primo assegno Inps sarebbe arrivato probabilmente a maggio, acutizzando un'emergenza sociale con cui si fanno i conti ormai da quasi tre anni.