Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Trafomec: preoccupazione a Panicale e Piegaro

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Le amministrazioni comunali di Panicale e Piegaro esprimono grande preoccupazione per l'evolversi della situazione di queste ultime ore allo stabilimento Trafomec di Tavernelle. "Dopo la comunicazione a mezzo fax recapitata alle istituzioni nella quale nulla si diceva rispetto all'obbligo di onorare gli impegni presi se non una generica smentita, peraltro su argomenti non oggetto di contenzioso, la dirigenza di Trafo Europe, con una comunicazione in data odierna, minaccia la chiusura dello stabilimento entro pochi giorni se il blocco dei lavoratori, che chiedono proprio ciò di cui Trafo Europe si era fatta garante nell'accordo di maggio 2014, non verrà rimosso". Le amministrazioni comunali di Panicale e Piegaro "ritengono che tutto possa tornare alla normalità non appena vengano mantenuti gli impegni che proprio la dirigenza di Trafo Europe ha sottoscritto nell'accordo fatto con l'assistenza dei sindacati e della Regione Umbria. Qualora questi impegni continuino a non essere mantenuti, i Comuni ritengono pretestuosa qualsiasi minaccia di chiusura che farebbe pensare non tanto ad un incidente di percorso quanto ad un piano preordinato mirato allo smantellamento dello stabilimento, piano che attendeva solo un pretesto per poter essere attuato. I sindaci Giulio Cherubini e Roberto Ferricelli hanno contattato in queste ore l'amministrazione regionale ed i vertici del sindacato richiedendo un intervento immediato che porti allo sblocco della situazione".