Ast, lavoratori contro il nuovo assetto: "Così è inaccettabile"

TERNI

Ast, lavoratori contro il nuovo assetto: "Così è inaccettabile"

05.02.2015 - 18:01

0

Si sono concluse le riunioni programmate dalla direzione aziendale nelle quali ha illustrato dal suo punto di vista quale sarà il nuovo assetto organizzativo operaio e delle strutture impiegatizie adeguato, dopo l’accordo di Roma del 3 dicembre, che deve garantire almeno una capacità annua minima di acciaio colato pari a un milione di tonnellate. Le Rsu dell'Ast di Terni dopo un’approfondita e complessiva analisi, hanno registrato, rispetto ai numeri forniti, che gran parte delle efficienze rappresentate sono a carico dei lavoratori, non avvengono cioè a fronte di investimenti impiantistici e innovazioni tecnologiche che ne motivano e giustificano la fattibilità. Le Rsu di Ast hanno pertanto evidenziato "una chiara volontà di indebolire tutte le aree manutentive dello stabilimento - si legge in una nota - con una attestazione sui numeri di forza attualmente presenti, che non esprimono un modello organizzativo definito e capillare, in grado di garantire al massimo i livelli ottimali degli standard manutentivi a livello impiantistico". Preoccupazione pure per la parte impiegatizia, in esubero secondo quanto affermato dall'azienda. "Le Rsu di Ast manifestano, con tale assetto organizzativo e turnistico, riserve sulla reale possibilità di raggiungere i livelli produttivi sottoscritti in sede ministeriale. Esprimono quindi una valutazione complessivamente negativa, per quanto ci riguarda tale assetto non traguarda una prospettiva di difesa e di rilancio dell’azienda e dei suoi standard qualitativi e operativi e non garantisce gli standard minimi di sicurezza impiantistica, rischiando concretamente di favorire un aumento dei rischi di infortunio sul lavoro. Un modello organizzativo così strutturato non è per noi accettabile - si conclude il comunicato - se non c’è disponibilità da parte dell’azienda a modifiche dello stesso, siamo pronti a mettere in campo, insieme ai lavoratori, tutte le azioni necessarie a contrastarlo".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Renzi alla Leopolda cita Aldo Moro e chiude sulle note di Tommaso Paradiso: "Non avere paura"

Renzi alla Leopolda cita Aldo Moro e chiude sulle note di Tommaso Paradiso: "Non avere paura"

(Agenzia Vista) Firenze, 20 ottobre 2019 Renzi alla Leopolda cita Aldo Moro e chiude sulle note di Tommaso Paradiso: "Non avere paura" Matteo Renzi interviene sul palco della Leopolda 10: "Se vogliamo essere presenti, diceva Aldo Moro, dobbiamo essere per le cose che nascono anche se hanno contorni incerti, e non per le cose che muoiono, anche se vistose e in apparenza utilissime" Fonte: Agenzia ...

 
Di Maio e l'inglese, prova superata

Di Maio e l'inglese, prova superata

(Agenzia Vista) Washington, 20 ottobre 2019 Di Maio e l'inglese, prova superata Il ministro degli Esteri, Luigi di Maio, a Washington interviene in inglese al convegno 'Un futuro comune: Stati Uniti e Italia', organizzato dal Consiglio per le relazioni tra Italia e Stati Uniti / fonte FB. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Sculture a tema, le quattro opere  realizzate

Eurochocolate

Sculture a tema, le quattro opere realizzate

Un grande grifo con un bottone tra gli artigli è la monumentale scultura realizzata da Stefano Chiacchella. Un bottone che diventa rosone nell’opera di Massimo Arzilli o che ...

20.10.2019

Traffico rivoluzionatoper don Matteo

Spoleto

Traffico rivoluzionato
per don Matteo

Ultime due settimane di permanenza a Spoleto per il cast di Don Matteo 12. Le riprese nella città del Festival, che in questi giorni di metà ottobre sta ospitando numerosi ...

19.10.2019

Lorenzo Rinaldi ai "live": il sogno continua

su sky

Il ternano Lorenzo Rinaldi ai "live" di X Factor

Lorenzo Rinaldi, il 19enne ternano in lizza a X Factor, il talent più popolare della tv italiana, su Sky, è tra i 12 finalisti. Il giudice della sua categoria, Malika Ayane, ...

18.10.2019