Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bollette telefoniche a 28 giorni, oltre 9 mila utenti hanno ottenuto il rimborso. Adiconsum dice come fare

Marina Rosati
  • a
  • a
  • a

Sono già più di 9 mila gli utenti che hanno recuperato i soldi pagati in più per la fatturazione a 28 giorni delle bollette di telefonia fissa. L'iniziativa, lanciata anche da Adiconsum, nasceva con un duplice scopo: provocare le aziende ad effettuare i rimborsi ed aiutare i cittadini ad ottenerli. Le principali compagnie telefoniche hanno infatti pubblicato sui propri siti i moduli per la richiesta di rimborso con una procedura semplificata. "L'attenzione verso i consumatori e l'atteggiamento di collaborazione manifestato nella vicenda delle bollette a 28 giorni - si legge in una nota dell'associazione dei consumatori - si sta rafforzando anche  in questa fase di emergenza Coronavirus grazie ai tanti dipendenti delle principali imprese di telecomunicazioni del Paese, che con il loro lavoro, alcuni dei quali, rischiando in prima persona, stanno garantendo il servizio fra gli italiani costretti nelle proprie abitazioni. Adiconsum ringrazia tutti i lavoratori impegnati nelle telecomunicazioni e si augura un consolidamento delle relazioni fra Aziende e Associazioni Consumatori al termine dell'emergenza". Leggi anche Bollette telefoniche a 28 giorni, pronti i moduli per ottenere i rimborsi: ecco come fare Bollette a 28 giorni, da Antitrust sanzione da 228 milioni