Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, crisi Del Serra: verso affitto negozi Euronics a Butali per salvare lavoratori

Felice Fedeli
  • a
  • a
  • a

Un piano per salvare i negozi e i dipendenti del gruppo Del Serra (nella foto) presenti anche nel territorio umbro. Ci stanno lavorando avvocati e commercialisti. Dopo l'inchiesta per frode fiscale ed il blocco dei conti correnti dell'imprenditore Fabrizio Del Serra, serve una soluzione rapida per tenere in vita i punti vendita dei tecnologici (Euronics) e dell'arredamento (Scavolini e plurimarca Stosa). I primi sono ubicati al Vallone di Cortona, Farniole di Foiano, Sansepolcro, Castiglione del Lago, Gubbio e Spoleto. Quelli di mobili, ad Arezzo, Città di Castello, Empoli, Grosseto e Ravenna. Dal punto di vista dell'inchiesta penale, i tempi non saranno brevi. E anche se Del Serra confida di dimostrare le sue ragioni nel processo, non c'è tempo da perdere sul versante imprenditoriale e occupazionale. I negozi del gruppo danno lavoro ad una settantina di dipendenti. Sono tutti operativi, ma a due mesi dal sequestro (1,8 milioni bloccati) occorre trovare una via di uscita. Potrebbe essere la società aretina Butali, leader nel campo degli elettrodomestici e dei tecnologici, a prendere in affitto una parte dei punti vendita. Parallelamente è in corso una trattativa anche con soggetti imprenditoriali dell'arredamento, sempre con l'intento di affidarli in affitto nell'ambito del concordato.