Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Confindustria, Massimo Calderini presidente della Sezione meccanica

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Individuare quegli ambiti in cui poter incidere concretamente per migliorare la competitività delle aziende associate. Con questo obiettivo e con molte proposte Massimo Calderini è stato eletto presidente della Sezione dell'Industria Meccanica di Confindustria Umbria: 270 imprese che operano nel comparto della metalmeccanica e della installazione di impianti con quasi 14.000 occupati. Calderini dal 2004 è amministratore delegato della Società delle Fucine di Terni. Vicepresidente della Sezione Meccanica sarà Pietro Tacconi delle Fonderie e Officine Meccaniche Tacconi di Santa Maria degli Angeli. “Dopo la fusione, ormai consolidata, tra Confindustria Perugia e Terni – ha sottolineato Calderini – questa è la prima assemblea unitaria della Sezione della Meccanica. Sono un convinto sostenitore dell'importanza di un'associazione capace di esercitare l'azione di rappresentanza sulla base di una visione unitaria del territorio, facendo fare un salto di qualità al sistema in termini di capacità propositiva e di autorevolezza nel confronto con le istituzioni locali”.