Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Colussi chiude a Imperia, sciopero a Petrignano

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Che la crisi stesse investendo un grande gruppo alimentare come quello della Colussi sulla scia della crisi dei consumi lo si sapeva da tempo ma che il management sarebbe addirittura arrivato alla chiusura del sito di Imperia dove si produce la pasta Agnesi nessuno se l'aspettava, anche alla luce delle recenti rassicurazioni. Ma l'annuncio della “non certezza dei livelli occupazionali oltre il 2014” è stata ufficializzata nel corso del coordinamento nazionale con i sindacati. I vertici dell'azienda avrebbero annunciato proprio la cessazione della produzione della pasta mettendo un punto di incertezza sul futuro dei lavoratori. Le preoccupazioni starebbero interessando anche gli operai di Fossano in provincia di Cuneo e quindi si parla di un'incertezza lavorativa per circa 150 addetti. Anche se per Petrignano non dovrebbero esserci ripercussioni immediate ed anzi c'è anche chi parla di un accentramento in Umbria, i sindacati hanno proclamato due ore di sciopero e indetto le assemblee alla fine di ogni turno per analizzare comunque anche la difficile situazione che sta attraversando il mercato delle fette biscottate prodotte nel sito di Petrignano. Da parte del presidente Angelo Colussi arrivano sia l'analisi del “momento difficile che tutti i settori produttivi stanno attraversando in particolare quello dei consumi” sia le “rassicurazioni a trovare qualche soluzione che non lasci a piedi nessuno”.