Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Reddito di cittadinanza, a gennaio e febbraio 2020 possibili ritardi nei pagamenti per i controlli dell'Inps

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Nei mesi di gennaio e febbraio 2020 il pagamento del reddito di cittadinanza potrebbe subire alcuni ritardi. Con l'inizio del prossimo anno, infatti, l'Inps dovrà effettuare tutta una serie di controlli approfonditi e incrociati sull'Isee aggiornato che sarà trasmesso dagli attuali beneficiari per la conferma del contributo. E' pertanto possibile che l'erogazione degli importi dovuti ai beneficiari, che avviene solitamente tra il 25 e il 27 del mese - a dicembre è avvenuta un po' prima, ecco perché - possa subire qualche giorno di ritardo. Ma nessuna paura: gli importi dovuti saranno comunque erogati, anche se i controlli saranno intensificati per scovare eventuali "furbetti", che non hanno diritto a ricevere i contributi. Leggi anche: Rdc, Tridico (Inps): "Impatto importante sulla riduzione della povertà"