Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il “caso” Marsilio e la doppia faccia della sinistra. Come per Brunetta, anche con Carfagna e Gelmini

Esplora:

Francesco Storace
  • a
  • a
  • a

Il “caso” Marsilio è l’ultima bufala di una sinistra che davvero sembra non avere argomenti a cui ricorrere in campagna elettorale
Una vera bufera è stata artatamente scatenata contro il governatore abruzzese, che ha osato ricordare come la sinistra considerava Maria Stella Gelmini e Mara Carfagna quando militavano nel centrodestra: le definivano alla stregua di poco di buono che ora diventano statiste per aver lasciato la coalizione grazie alla quale sono entrate in Parlamento e al governo.
A Marsilio hanno detto di tutto: troglodita, maschilista, sessista e chi più ne ha più ne metta. È accaduto per le due ministre quello che è successo con Brunetta. La sinistra lo definiva energumeno tascabile e quanto di peggio si possa dire. Ora che ha lasciato Forza Italia diventa un vichingo. Ma anche basta, si potrebbe dire.

 

 


In realtà, tutto il frastuono attorno all’esponente di Fdi che guida l’Abruzzo è solamente interessato. Altro che attacco alle donne, semmai è stata una loro difesa e un avvertimento: occhio a dove capitate…
Complice il clima elettorale, tornano impetuosi ipocrisia e doppiopesismo di una sinistra – come ha notato proprio il governatore abruzzese – “che per decenni ha massacrato mediaticamente queste persone e che oggi esprime loro una solidarietà pelosa e interessata solo per fare polemiche strumentali”.

 

 


Probabilmente dalle parti della sinistra c’è un continuo bisogno di propaganda fasulla, chi non ha idee inventa stupidaggini per attaccare quello che individua come nemico. Una regia mediatica che tutti ormai ben conoscono ma che non per questo deve portare a nascondere la verità. Recentemente è tornato a circolare in rete un volgarissimo video di Sabina Guzzanti proprio all’indirizzo di Mara Carfagna, con tanto di condanna dopo la querela intentata dalla ministra. Ecco, quella gente tratta con insulti le donne di destra che beatifica quando capita vederle andare a sinistra. Questo ha detto Marsilio. Stop alle mistificazioni.