Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Conte vuol fare ancora il dittatore nelle televisioni

Francesco Storace
  • a
  • a
  • a

A Giuseppe Conte piace rischiare. Il che non è da tutti. Ma lo può fregare la saponetta su cui prima o poi tocca a ciascuno inciamparci sopra. Ed è il caso dei capigruppo in Parlamento come delle “presenze televisive” che vuole decidere lui. Insomma, tra poco l’avvocato del popolo si candiderà a coordinare i palinsesti. La rivoluzione contiana pare dunque incompiuta. Voleva decidere i presidenti dei gruppi parlamentari ma gli fanno resistenza i peones e vedremo come finirà a palazzo Madama. Aggiungiamo a questo che è ancora in corso la causa per stabilire se “Giuseppi” è stato nominato regolarmente al vertice pentastellato, si può capire il caos che c’è.

 

 

Ma la cosa che più incuriosisce è la storia delle tv. Conte è andato addirittura da Lucia Annunziata a presentare i suoi magnifici cinque che ha gratificato col ruolo di vicepresidente. Che in politica vuol dire nulla quando lo stesso ruolo è diviso per cinque. Non solo. Conte ha anche annunciato urbi et orbi che in televisione a rappresentare il Movimento potranno andarci solo loro. Come se fosse lui il padrone dell’emittenza, pubblica e privata. Bisogna che qualcuno gli spieghi come stanno le cose. In tv ci si va – a parte gli orrendi pastoni nei telegiornali – se si fa notizia e non per capricci di un leader costruito e che ha bisogno di creare la propria corte dei miracoli.

 

 

Ha detto Michele Anzaldi, deputato di Italia Viva ed esperto di questioni legati all’informazione politica: “Dal servizio pubblico ci si sarebbe attesi un dibattito con esperti, commentatori, Ordine dei giornalisti sulla legittimità di un diktat del genere. Ci si sarebbe attesi una discussione sul fatto che un partito voglia sostituirsi all’autonomia giornalistica delle redazioni e decidere chi debba parlare, a prescindere dalla notizia, dalla carica ricoperta, dal ruolo svolto in Parlamento sui provvedimenti”. Niente di tutto questo, Conte non si discute…