Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La scissione grillina farà scattare la notte dei lunghi coltelli nel Pd

Francesco Storace
  • a
  • a
  • a

Poi mettetevi nei panni del povero Enrico Letta. Sognava da premier mentre qualche specialista in leccate gli sussurrava persino la parolina Quirinale all’orecchio e invece gli crolla tutto in mano.
Perché probabilmente ha compreso che questa faida grillina gli costerà l’opposizione per anni, altro che il progressismo al potere…. Ma chi me lo ha fatto fare di tornare da Parigi, si starà chiedendo.

 


Avevano scommesso su Giuseppe Conte come riferimento del fronte rosso, poi avevano ripiegato sulla semplice alleanza con lui, adesso Beppe Grillo lo ha pure messo alla porta. Risultato: Conte farà un partito per sottrarre parlamentari all’Elevato e voti pure al Pd.
Il che comporterà una conflittualità accesa tra le formazioni politiche residuali, quella di Grillo e quella di Conte, e conseguentemente, anche con la complicità del semestre bianco alle porte, una si schiererà con Draghi e l’altra inevitabilmente contro. Aspettano il semestre bianco solo per evitare di precipitare alle elezioni anticipate, visto che il presidente della Repubblica non potrà sciogliere le Camere in quel periodo.
Però, Letta e i suoi già sanno che cosa cambierà immediatamente. Intanto, la Lega diventerà il primo partito del Parlamento con la scissione in casa grillina. E con Matteo Salvini si dovranno fare i conti. Il governo Draghi dovrà trarre alimento e consensi parlamentari più dal centrodestra che dal centrosinistra.
Di più: le grandi riforme sui temi del fisco, della giustizia, della pubblica amministrazione non potranno certo avere un’impronta rossa con una maggioranza in direzione opposta. E poi, la partita del Quirinale.

 

 


Ecco, Enrico Letta teme tutto questo e soprattutto che dopo le elezioni per il Colle la legislatura possa precipitare al voto. Davanti a sé, per il Pd, la prospettiva di lunghi anni all’opposizione. Si prepara la notte dei lunghi coltelli.
Quando ti leghi ad una mandria ingestibile, prima o poi la paghi. E per Letta e compagnia sembra essere arrivata l’ultima corsa.