Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roma, alla stazione Termini come nella terra di nessuno. I candidati a sindaco non stiano zitti

Francesco Storace
  • a
  • a
  • a

Quasi per fatto personale, da cittadino romano. Domanda ai numerosi candidati sindaci della Capitale, uscente compresa…: ma si sono accorti di quello che è successo alla stazione Termini? Sì, lo so che Enrico Michetti, a tardissima sera, ha diramato una nota molto molto moderata. 
Ma gli altri? Carlo Calenda dov’era? E Virginia Raggi, dormiva? Le primarie di Roberto Gualtieri non consentiva di dire bravi a quei poliziotti che hanno bloccato quel pregiudicato ghanese che ha terrorizzato per mezz’ora la stazione?

 

 


A sinistra, quando sono di fronte l’extracomunitario e il poliziotto c’è purtroppo sempre un riflesso condizionato. Perché quello è vittima di tutti noi e l’agente se ne frega.
Ma non è tollerabile il silenzio dei candidati a governare la città. Perché ci vorrebbe un metaforico lanciafiamme dalle parti della stazione Termini, dove è sempre più pericoloso passeggiare o muoversi per andare o tornare.
Il biglietto da visita della Capitale è inguardabile, nell’assoluta assenza di ordine. Il degrado è totale. E’ terra di nessuno da troppi anni e non c’è traccia di interventi di bonifica. Tra droga e prostituzione non si contano i reati che si commettono a qualunque ora.

 

 


La stazione della Capitale d’Italia non può essere ridotta ancora in quelle condizioni. Se non c’è cura, è evidente che a un pregiudicato che viene dall’altra parte del mondo può anche pensare di restare impunito se minaccia le persone che lì si trovano. È un tema di sicurezza. Ed anche per questo andrebbe premiato il poliziotto che ha colpito l’uomo con precisione per ferirlo e immobilizzarlo assieme ai suoi colleghi.
Ma non è normale che un coltellaccio in mano ad un africano possa impaurire la zona che accoglie i turisti che arrivano a Roma. I candidati a sindaco aggiungano questo dossier al loro programma per la Capitale, altrimenti del biglietto da visita si faranno coriandoli per Carnevale.