Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il “civico” che vuole umiliare i partiti. Maresca e il caso Napoli

Francesco Storace
  • a
  • a
  • a

Non è normale l’atteggiamento del dottor Catello Maresca, candidato sindaco di Napoli, che dovrebbe essere sostenuto dal centrodestra. Si leggono stravaganti prese di posizione non contro la sinistra e i Cinque stelle, bensì nei confronti di chi ha già steso i tappeti per la volata che punta a portarlo sulla poltrona più importante di Palazzo San Giacomo. Il che dovrebbe renderlo felice.

 

 


Invece, il magistrato - che ha appena ottenuto il via libera dal Csm per la candidatura - ha un atteggiamento abbastanza incomprensibile nei confronti della coalizione che lo indica come alfiere. E rischia di apparire più come avversario di Salvini, Meloni e Berlusconi che competitore dei suoi avversari per la corsa a sindaco. E tutto questo non è affatto normale in campagna elettorale.
Da una parte la storia dei simboli che dovrebbero sparire dalla scheda. Quasi come una colpa da mondare. Però quei simboli rappresentano voti e storie, valori e politica, programmi e idee per il domani. E così non si fa.
Maresca appare sprezzante proprio nei confronti dei partiti che, rinunciando ad un loro esponente, gli rendono più agevole la corsa contro l’ex ministro Manfredi, sostenuto dal Pd e di malavoglia dai Cinque stelle. Anziché approfittare dei problemi che ha la coalizione avversa e spronare liste e candidati a impegnarsi al massimo delle loro potenzialità, rischia di renderne vani gli sforzi. L’auspicio e’ che rifletta bene sulle mosse da compiere. I partiti non sono trovatelli da mortificare.

 


Nei palazzi della politica - a destra - ci si augura infatti che l’atteggiamento di Maresca trovi una rapida correzione di rotta. Se non altro per rispetto degli elettori, visto che la maggior parte di loro seguirà le indicazioni degli esponenti di partito. Maresca è senz’altro un buon candidato, ma ci vuole poco ad andare in antipatia agli elettori che dovrebbero essere di riferimento.
E siccome tutto si può volere tranne che favorire la sinistra sarà bene allestire un tavolo per chiuderla con eventuali contenziosi. Non servono. Al massimo servono solo a perdere.