Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Se pure i leader hanno i loro profili falsi. Rousseau: come muore la democrazia

Francesco Storace
  • a
  • a
  • a

La piattaforma Rousseau, ovvero la fine della democrazia. Non e’ il titolo di un libro, ma un semplice invito a non leggere superficialmente questa storiaccia brutta della piattaforma Rousseau, con il rinvio della votazione sul si o il no al governo Draghi.
Certo, c’è la paura che rovina le giornate del comico. Beppe Grillo - che ha anche problemi familiari da risolvere, poverino - non vuole stare fuori dall’area del potere e ha il terrore che i suoi figli divorino il padre a colpi di clic.

 

Draghi a tutti i costi ormai è lo slogan del guru, che però deve fare i conti con la serpe che ha coltivato, distruggendo la democrazia italiana.
Eh già, perché siamo all’ultima beffa. Il governo voluto dal presidente della Repubblica, il governo senza condizioni, adesso pare improvvisamente a rischio perché il voto dei partiti non conta più nulla. A decidere sono solo gli iscritti alla piattaforma. E se decidono no, il Movimento Cinque Stelle deve adeguarsi (non sono le comunali di Genova quando Grillo fece a meno del consenso opposto alla sua volontà) e stare all’opposizione.

Ma è anche probabile che di fronte ad una catastrofe del genere Draghi sarebbe costretto a rinunciare all’incarico. Un capolavoro...

 

 

È il destino dei tagliagole che muoiono per la loro rivoluzione. Il guaio è che di mezzo ci va un popolo che ha gioito inconsapevole e per troppo anni per la fine dei partiti. 
Le organizzazioni politiche sono state distrutte dai clic. I leader prendono consensi in virtù dei like, si sparano slogan e si rinuncia alla discussione delle idee. Che esige capacità di riflessione e non urla sguaiate.

Almeno le primarie - una volta - erano in carne e ossa. Adesso sono state sostituite dagli account. Al posto delle sezioni c’è webinar. In luogo della politica c’è l’insulto permanente. 

È davvero bello starne fuori. Erano davvero meglio il corteo, la bandiera, la fierezza. Oggi solo maschere e profili fasulli. Non mi meraviglierebbe che li avessero anche i leader...