Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Maggioranza Ursula? No, è modello Ilona, basta non votare

Francesco Storace
  • a
  • a
  • a

Ormai ci sghignazzano. Le paure del Pd e dei grillini rispetto alle elezioni anticipate sono da barzelletta e la migliore la tira fuori Maurizio Gasparri: “Chi sogna la maggioranza Ursula come in Europa, in realtà pensa a Ilona con quelli che si vendono”.

Ed è la fotografia del momento quella scattata dal parlamentare di Forza Italia. Perché c’è un movimento di parlamentari da una parte all’altra e ritorno che fa impallidire gli scenari della Prima Repubblica, che aveva maggiore dignità.

Manovre che continuano a dare traccia di sé, nello stesso giorno in cui si rifà vivo pubblicamente Nicola Zingaretti per annunciare che “per evitare le elezioni anticipate, il Pd sta lavorando per garantire una base parlamentare ampia, europeista e con un programma autorevole. Un governo per affrontare Covid, campagna vaccinale e stagione investimenti”. Ursula, appunto.

Ma quello che è accaduto in Europa con l’ascesa della Von der Leyen al vertice Ue è irripetibile in Italia. Perché si può fare di tutto, ma esistono anche i limiti demarcati dal pudore. E soprattutto dall’inutilità di manovre che sarebbero caratterizzate da ricatti continui.

No, la strada non è decisamente quella del solito rimpasto che abbiamo subito in decenni di storia repubblicana.

Il percorso più limpido - e il paradosso è che se ne rende conto anche chi ha il terrore del voto - sono proprio le elezioni. Che si svolgono in tanti paesi, anche europei, senza che nessuno si scaldi perché c’è la pandemia.

Il tema è proprio come governare il contrasto al Covid e chi ci governa ora è palesemente inadeguato. Figuriamoci a parlare di Recovery Fund e centinaia di miliardi in arrivo dall’Europa.

No, il popolo ha già dato e a Palazzo l’aria è mesta, triste, rassegnata. Puoi anche cavartela con un voto o più di scarto, ma se governi con la prepotenza e il bullismo non vai da nessuna parte. Prima o poi le urne si aprono e ne esci distrutto.