Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

C'è il sole dopo la tempesta

Roberta Salvati
  • a
  • a
  • a

Dicembre è mese di ricordi, amici miei. Lunedì scorso è stato il primo anniversario del mio, anzi del nostro, diario di bordo. L'undici dicembre dello scorso anno, uscì il mio libro “Tu con me” edito da Bertoni editore. Un libro che racconta un pezzo incredibile della mia vita. Un libro voluto, sofferto. Un libro nato con l'intento di creare una sorta di manuale di guerra contro il cancro, scritto con delle mani che tremavano di paura e disperazione. Il mio blog, quella cosiddetta “blog terapia” che mi ha salvato l'anima e la mente, diventata uno strumento tangibile, qualcosa da sfogliare, da rileggere tutte le volte che la vita vi sembrerà ingiusta. Tutte le volte che troverete cento motivi per lamentarvi. Tutte le volte che vi convincerete di non avere più motivi per andare avanti. Un anno è passato da quel giorno, giorno in cui l'unica persona che avrei voluto al mio fianco per parlare della mia storia, non poté esserci, perché da quella stessa storia fu bruscamente risucchiata. Ho incontrato tanta gente, ascoltato tante storie, ho fatto scorta di sorrisi, ho accolto grandi pianti. Ho strettomani, ricevuto abbracci, scambiato sguardi. Un anno così pieno di vita da non crederci. Un anno in cui quelle tre parole “tu con me” , non mi hanno mai fatta sentire sola. Ho passato molti momenti col volto rivolto al Cielo a chiedermi “perché”, “perché proprio a me, perché proprio a noi”. Ma non c'era mai nessuno a darmi delle risposte. Non ci sarebbe mai stato. Non credo al destino, ma credo che ognuno di noi abbia la potenzialità per trasformare le tragedie in strumento di crescita personale. Credo che ognuno di noi abbia la forza per rialzarsi dopo ogni tempesta. Quando ricevo fotografie di persone che si trovano a combattere la propria battaglia, tenendo il mio libro in mano, allora capisco che tanta sofferenza non è stata vana. Non è stata fine a se stessa. Ho imparato che dopo ogni tempesta il sole deve per forza tornare. Che dopo ogni uragano, c'è un momento di quiete. Che dopo il buio, torna sempre la luce. E nel mentre che si fa? Si resiste. Si resiste per amore della vita, perché vivere è qualcosa di straordinario. Grazie del vostro amore che ormai puntuale mi avvolge ogni settimana. L'amore smuove il mondo. Roberta Salvati [email protected]