Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Campo della Fiera, riappare uno splendido mosaico

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

La grande bellezza dorme sotto terra. Quando poi si sveglia lascia affiorare frammenti di storia. Succede qualcosa di simile ai piedi della Rupe di Orvieto, dove la campagna di scavo all'area archeologica di Campo della Fiera avviata all'inizio del mese ha già regalato nuove scoperte. Le operazioni di quest'anno, come noto, sono finalizzate principalmente al restauro di alcune strutture murarie già emerse dai precedenti scavi per consentire la valorizzazione del sito e la sua apertura al pubblico. Le ricerche dirette dalla professoressa Simonetta Stopponi hanno riconsegnato un'altra testimonianza significativa. È stato, infatti, individuato un nuovo ambiente del secondo complesso termale, scavato negli scorsi anni. La grande sorpresa di archeologi e restauratori è stata quella di scoprire che la stanza, ampia circa 50 metri quadrati, è pavimentata con un mosaico in bianco e nero con soggetto marino. Servizio integrale a cura di Davide Pompei sul Corriere dell'Umbria del 21 luglio