Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Verdi suona la bandadella Guardia di finanza

La storica Casa Editrice Tito Belati di Perugia ha reso il capoluogo umbro protagonista delle celebrazioni nazionali per il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi

Stefania Piccotti
  • a
  • a
  • a

La storica Casa Editrice Tito Belati di Perugia ha reso il capoluogo umbro protagonista delle celebrazioni nazionali per il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi. In collaborazione con l'Anbima, la più antica associazione di bande musicali in Italia, ha presentato un progetto approvato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, a cui partecipano anche le due università perugine, degli Stranieri e degli Studi. Il progetto comprende il programma “Verdi. Suona la banda” che si terrà a Perugia dal 9 al 13 ottobre, e la parte musicale sarà curata dalla Banda Musicale della Guardia di Finanza. Il complesso musicale, fondato nel 1926 riunendo le precedenti fanfare, ha sede a Roma, è composto da 102 elementi ed  è uno dei più prestigiosi a livello internazionale. L'evento è stato presentato ieri a Palazzo dei Priori dal sindaco di Perugia Wladimiro Boccali, Mario Belati, presidente della Associazione Gens Italica Network ed il Colonnello Vincenzo Tuzi, comandante provinciale della Guardia di Finanza di Perugia. La manifestazione si apre stasera con la proiezione, ripetuta dalle 19 alle 20 sulla facciata di Palazzo dei Priori, di una videostoria sulle musiche di Giuseppe Verdi. Il filmato sarà seguito da una breve introduzione di Stefano Ragni, docente alla Stranieri ed al Conservatorio di Perugia, che ha ricordato in conferenza i “113 anni di attività imprenditoriale della Casa Editrice Belati”. Sabato alle 15 nell'Aula Magna dell'Università per Stranieri è previsto il convegno intitolato alla manifestazione ed al progetto ministeriale su “Le musiche di Giuseppe Verdi e le Bande musicali per l'Italia unita”. Sarà aperto dal sindaco e dal rettore Giovanni Paciullo, interverranno Belati, Ragni, Giampaolo Lazzeri, presidente nazionale dell'Anibima, i professori Alberto Melloni di Bologna e Luca Ferrucci di Perugia. Alle 21 nel Teatro Morlacchi la Banda in uniforme storica eseguirà il concerto dedicato alle Celebrazioni verdiane e domenica alle 12 bisserà con la parata lungo Corso Vannucci. Boccali ha ringraziato Belati “un perugino autorevole che volontariamente si dedica ad iniziative culturali importanti per la nostra città”. Belati ha risposto annunciando per il 2014 un'iniziativa europea legata a Verdi ed al centenario della Grande Guerra, che avrà come sede Perugia, città che offre “contesti molto suggestivi per manifestazioni in vecchio stile che uniscono bellezza e cultura” ha concluso Tuzi.