Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sequestrati due falsi quadri di Modigliani: perquisizioni e indagati

default_image

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Due dipinti, falsamente attribuiti al maestro Amedeo Modigliani esposti in mostra presso il Palazzo Bonocore di Palermo, che ha chiuso il 31 marzo scorso, sono stati sequestrati dai carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale su delega della Procura del capoluogo siciliano. Le indagini, svolte dai militari del Reparto Operativo - Sezione Falsificazione e Arte Contemporanea, si sono concentrate sulle poche opere "reali" esposte all'interno della mostra, inaugurata nel novembre dello scorso anno. Gli investigatori specializzati del Reparto Operativo hanno acquisito attraverso gli organizzatori dell'evento la documentazione relativa alle due opere in questione e nel contempo ne hanno riscontrato la presumibile falsità attraverso l'acquisizione di alcuni pareri preliminari rilasciati da esperti d'arte di rinomata professionalità. Contestualmente a Roma e Spoleto sono stati eseguiti due decreti di perquisizione a carico del presidente dell'Istituto Amedeo Modigliani di Spoleto, procacciatore delle due opere, e del curatore della mostra, autore anche delle certificazioni di autenticità, entrambi indagati per il reato di contraffazione di opere d'arte.