Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Addio al professore che ha inventato la rete dei musei

alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

“Ho appreso con grande dispiacere della morte del professor Massimo Montella che ha diretto per anni gli uffici del Servizio per la conservazione e valorizzazione dei Beni culturali della Regione Umbria, mente illuminata nel panorama culturale non solo della nostra regione, ma a livello nazionale e internazionale”: così la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini. Montella, perugino, 71 anni, è stato anche direttore del Dipartimento dei Beni Culturali dal 2006 al 2013 e della rivista "Il Capitale Culturale. Studies on the Value of the Cultural Heritage". Laureato in lettere moderne, si è inizialmente occupato di storia della letteratura italiana specialmente quanto ai rapporti con le arti figurative e con particolare riguardo all'età umbertina. “Il professor Montella, ordinario di Economia e Gestione dei Beni culturali all'Università di Macerata, negli anni in cui ha diretto gli uffici della Regione Umbria, ha progettato e organizzato in rete regionale i musei dell'Umbria. E proprio grazie all'introduzione del concetto di sistema museale regionale che sono stati raggiunti risultati tra i più avanzati e completi sul territorio nazionale. Una grande innovazione che ha permesso all'Umbria di utilizzare la carta del ‘patrimonio museale' come fattore caratterizzante della propria politica negli atti di contrattazione europea”. Cordoglio alla famiglia è stato espresso anche dal rettore dell'Università di Macerata, Francesco Adornato.