Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'esempio di Leo ricordato dal sindaco Romizi e dalla presidente Marini

alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

La morte del fondatore di Avanti Tutta, Leonardo Cenci, avvenuta all'ospedale di Perugia dopo giorni di lotta contro il cancro, ha suscitato grande commozione in Umbria. La presidente della Regione, Catiuscia Marini, così lo saluta: "Ciao Leonardo e grazie della tua forza, energia, determinazione, voglia di vivere, passione per lo sport e per la solidarietà. Quella solidarietà da te insegnata, praticata, promossa, sostenuta per gli altri... la forza di vivere la malattia con la grinta di reagire e costruire anticorpi mentali, sentimentali, intellettuali alla distruzione fisica. Lo sport come energia, passione, reazione, vita". E ancora: "Leonardo, sei stato un campione, un simbolo di cittadino coraggioso e pronto a dare e donare, un perugino doc ed un umbro orgoglioso della tua città e della tua terra. Hai riconosciuto sempre la professionalità di medici ed operatori sanitari che con dedizione, competenza e passione ti sono stati vicini ed ogni giorno fanno funzionare la sanità pubblica. E tu hai avuto molto fiducia di loro e della nostra sanità (...) Corri, corri ancora Leonardo, nostro campione di vita e di solidarietà".  Anche il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, ha espresso il suo cordoglio: "Con Leo se ne va un caro amico, ma soprattutto un uomo che, con il suo esempio e l'attività concreta dell'associazione Avanti Tutta da lui fondata, ha saputo dare speranza e coraggio non solo a tanti malati oncologici, ma a tutti noi. Quella che ha combattuto da quando gli è stato diagnosticato il cancro non è stato solo una sua lotta personale contro la malattia, ma la strenua battaglia di un uomo forte, a favore di tanti altri pazienti come lui e dei loro familiari". Già nei giorni scorsi il sindaco Romizi aveva fatto visita a Leonardo, incontrando i genitori e gli amici dell'associazione Avanti Tutta, che non lo hanno lasciato mai fino all'ultimo. In considerazione di quanto fatto da Cenci per la sua città, il sindaco ha manifestato la volontà di intitolare nel più breve tempo possibile alla memoria di Leonardo una strada, una via, una piazza o comunque un luogo simbolo di Perugia.