Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tenta di comprare gioielli con la carta di credito rubata

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Ancora truffe, questa volta in gioielleria. Protagonista un uomo di 58 anni originario di Spoleto che si è presentato in un noto laboratorio orafo di Assisi. L'uomo, secondo quanto riferito dalla questura, aveva chiesto al titolare di mostrargli delle collane in oro da uomo, le più preziose. Alla fine l'uomo aveva scelto un gioiello con un crocifisso per un valore di 2mila euro. Per pagare ha fornito una carta di credito intestata a una donna, fatto che ha insospettito il gioielliere, tanto che lo spoletino è uscito con la scusa di recarsi in banca per effettuare un prelievo in contanti senza però tornare più. Così il titolare dopo alcuni giorni si è presentato in commissariato. Poche ricerche sono bastate ai poliziotti per rintracciare la titolare della carta di credito: una donna di 52 anni di Assisi alla quale la mattina della tentata truffa era stato rubato il portafogli all'interno del suo negozio. Grazie alla foto del documento, fotografata dal gioielliere, i poliziotti sono riusciti a identificare lo spoletino, già conosciuto alle forze dell'ordine. Rintracciato a Narni, lo spoletino è stato denunciato in stato di libertà, per tentata truffa, ricettazione e illecito utilizzo di carta di credito.