Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Oratorio fantasma, la parrocchia vince al Tar e dovrà essere risarcita dalla società dei parcheggi

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Oratorio fantasma: la parrocchia di via Birago deve essere risarcita dalla società dei parcheggi che è stata inadempiente. Lo ha stabilito il Tar dell'Umbria. Sipa, oggi Saba, dovrà rifondere 95.040 euro di risarcimento per il bene non goduto. La parrocchia dei Santi Biagio e Savino aveva ceduto gratis un terreno da 700 metri quadrati a Sipa e Comune dove doveva sorgere un parcheggio e in cambio doveva ottenere la costruzione - anche questa gratis - del centro per i fedeli proprio di fianco alla chiesa. Era il 2003 e per questo è stata sottoscritta dal notaio anche un'apposita convenzione. Sono passati gli anni e il progetto tuttavia non è mai partito. Il prete di via Birago dopo diffide su diffide andate a vuoto  ha così affidato tutto all'avvocato che si è rivolto al Tribunale amministrativo regionale. Che con la sentenza del 29 ottobre gli ha dato ragione riconoscendo l'inadempienza della Sipa. Servizio completo nell'edizione del 2 novembre del Corriere dell'Umbria