Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Costretta a cambiare città dopo il filmato col ragazzo finito sul web

Iniziativa nazionale contro bullismo e droga

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Alessandra, costretta a cambiare scuola e città dopo la diffusione di un filmato che la riprendeva mentre era in atteggiamenti intimi con il fidanzato. Oppure, il caso dei ragazzini terribili che si sballavano per poi bullizzare senza freni i loro coetanei. Storie vere, esempi tangibili di un male, il bullismo, che se da un lato è pur vero che è sempre esistito, dall'altro c'è da considerare che con l'utilizzo dei dispositivi cellulari e dei social network, è diventato cybernetico e, quindi, decisamente molto più insidioso rispetto a prima. Perché come è ormai noto, la violenza perpetuata e immortalata, si moltiplica a colpi di click all'infinito. Si è parlato di questo, ma anche di molto altro nella conferenza “In viaggio verso la legalità”, che si è tenuta lunedì 29 ottobre all'Ite Scarpellini di Foligno. Servizio integrale a cura di Susanna Minelli sul Corriere dell'Umbria del 30 ottobre