Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stalker seriale picchia la fidanzata e l'amica

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

Un giovane ecuadoriano di 23 anni è stato arrestato dagli agenti della squadra volante della questura di Perugia per il reato di atti persecutori in flagranza. Lo stalker seriale è stato trasferito al carcere di Capanne al termine di un'operazione lampo, iniziata quando due ragazze - la fidanzata e un'amica - hanno chiamato il 113, la cui pattuglia ha trovato le due donne con vistose ecchimosi su tutto il corpo, cagionate dal fidanzato di una delle due. Agghiacciante il racconto della fidanzata, che dall'inizio della relazione con il ragazzo ecuadoriano ha subìto angherie, minacce, calci, pugni, violenze di ogni genere, anche sessuali. L'uomo l'ha perseguitata per mesi appostandosi presso il posto di lavoro, l'ha allontanata dalla famiglia e dagli amici, ha controllato il suo telefono e ogni suo spostamento, l'ha costretta a versargli addirittura somme di denaro. Anche l'amica 21enne, rimasta invischiata nel meccanismo perverso vittima-carnefice innescatosi tra i due fidanzati, è entrata nella spirale di violenza e terrore ed è stata anche lei costretta a versare denaro all'ecuadoriano. Il 23enne è stato rintracciato nella sua abitazione di Fontivegge, addormentato e in evidente stato di ebbrezza, con in mano un coltello da cucina con lama lunga ben 24 centimetri.