Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Aggredì i poliziotti: già a spasso dopo la condanna

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

E' stato notato, poche ore dopo la sentenza, a spasso per le vie della città. Lui che, fino a giovedì scorso, attendeva la decisione del giudice del tribunale di Perugia direttamente dai domiciliari. Stiamo parlando del tunisino di 47 anni che, nel giugno scorso, dopo essersi denudato in piazza, aveva aggredito due poliziotti (guarda il video). Poliziotti che, è bene sottolinearlo, non hanno ancora ripreso servizio per le lesioni riportate nello svolgimento delle loro funzioni (lo stavano controllando e pedinando ormai da ore). Come detto il processo si è svolto con rito abbreviato nei suoi confronti (1 anno e 4 mesi il verdetto) e per la compagna di nazionalità italiana (sei mesi). E visto l'accaduto, con quei minuti di pura follia in piazza Matteotti che sono sembrati un'eternità, ora quello che più interessa è se la sua accertata pericolosità sociale farà decidere le autorità italiane (essendo straniero) a far scattare il rimpatrio immediato. Servizio integrale a cura di Paolo Puletti sul Corriere dell'Umbria del 22 settembre