Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Albanese respinto alla frontiera appena atterrato

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Tenta di fare ingresso in Italia come turista, ma viene individuato e respinto. All'aeroporto San Francesco di Assisi i poliziotti in servizio di frontiera hanno controllato dei passeggeri di un volo proveniente da Tirana. Da subito insospettiti dall'atteggiamento assunto da un cittadino albanese di 32 anni, hanno deciso di approfondire il controllo sui motivi e sui requisiti di ingresso in possesso dell'uomo. L'uomo non solo ha esibito una documentazione priva delle garanzie necessarie al soggiorno dei cittadini stranieri sul territorio nazionale, ma ha fornito argomentazioni contraddittorie sulle motivazioni del suo ingresso nello Stato. Smentito anche il fatto di aver prenotato il volo di ritorno. A suo carico sono inoltre emersi numerosi e gravi precedenti di polizia, per vari reati tra cui lo spaccio di droga, lo sfruttamento della prostituzione e la detenzione illegale di armi commessi in dieci anni di soggiorno a Narni; peraltro la Questura di Terni non gli ha più rinnovato il permesso di soggiorno. Da qui il respingimento alla frontiera e il rimpatrio con lo stesso vettore aereo verso il Paese di provenienza.