Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Muore nel capannone abbandonato accanto alla moschea, divampa la polemica

Esplora:

Giovanna Belardi
  • a
  • a
  • a

La tragedia che ha scosso Umbertide nella notte tra martedì e mercoledì, quando un uomo è deceduto e due sono rimasti feriti,  ha sollevato diverse reazioni. Il capannone è situato proprio a ridosso dell'attuale luogo di preghiera, moschea, della comunità musulmana e i due protagonisti, la vittima e il connazionale con cui sarebbe scoppiato il litigio, sono entrambi di origine nord africana, e da tanti anni a Umbertide. Il referente del centro culturale islamico, Chafiq el Oqayly, si dice molto colpito da quanto accaduto e tende a sottolineare che le due persone coinvolte nella vicenda non avevano nulla a che fare con il centro culturale islamico.