Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Agricoltori indignati invadono il capoluogo con 50 trattori

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Cinquanta trattori tra il Broletto, davanti agli uffici della Regione, fino a Pian di Massiano per arrivare con una delegazion a Piazza Italia. E' la protesta degli agricoltori indignati, all'attacco delle mancate erogazioni di Agea ma anche delle politiche della Regione e delle associazioni di categoria. "Ad oggi  - è stato detto nel comizio finale in centro a Perugia, davanti Palazzo Donini - su 600 domande di insediamento giovani agricoltori solo circa il 25% sono state accettate. Finanziare i giovani in agricoltura significa combattere la disoccupazione giovanile.  Solo 7 Aziende su 392 hanno preso il 50% dei fondi (misura 4.1.1 2016), ignorando aziende che avevano bisogno di investimenti molto più modesti. Perché non è stato introdotto un tetto massimo di contribuzione per una più equa distribuzione degli aiuti?". Gli agricoltori hanno chiesto "tempi più rapidi possibili per l'erogazione dei contributi già stanziati e relativi alle annualità 2015- 2016 -2017". Accolta con favore la proposta di Leonelli e Casciari, consiglieri regionali Pd, di far anticipare alla Regione i crediti Agea non ancora riscossi.