Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Si picchiano i genitori dei piccoli studenti

Felice Fedeli
  • a
  • a
  • a

Al termine di una normale giornata scolastica di una scuola elementare di una frazione di Assisi, un padre giunto a riprendere il proprio bambino ha scoperto dalle sue parole che un suo compagno di classe, poco prima dell'uscita, lo aveva preso per il collo procurandogli un vistoso arrossamento. La causa del litigio era stata il diniego opposto dal bambino alla richiesta dell'amico di fargli lo zaino.  A quel punto, il padre, sulla via di casa, decideva di fermarsi presso l'abitazione dell'amichetto per chiedere chiarimenti sull'accaduto. Una volta giunti nei pressi del cancello di casa trovavano il bambino che da subito confermava ingenuamente quanto fatto al suo compagno e dopo essersene pentito, gli chiedeva scusa stringendosi la mano. Verso sera, presso l'attività lavorativa dell'uomo, presente anche il figlio, sopraggiungeva a bordo della sua auto il padre del compagno di scuola. Questi, come una furia preso dall'ira e completamente fuori controllo, avvicinandosi al padre gli sferrava, cogliendolo di sorpresa, due pugni che colpivano con violenza la tempia destra e sinistra facendogli perdere sangue da un occhio. Indaga il commissariato di Assisi.