Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Un centinaio di volontari si formano per gli Empori della solidarietà

alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

Erano un centinaio i volontari degli Empori della Solidarietà e dei Centri di Ascolto delle Caritas parrocchiali dell'Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve, che hanno partecipato, lo scorso fine settimana, presso il Centro “Mater Gratiae” di Montemorcino, alla giornata di formazione promossa dalla Caritas diocesana. E' stata un'occasione per confrontarsi sui temi del servizio e delle nuove sfide.  La giornata è iniziata con una riflessione del cardinale Gualtiero Bassetti, che ha espresso la sua soddisfazione nel vedere una «Chiesa che cresce nella Carità». Il presule ha evidenziato una maggiore necessità di «una Chiesa dalle porte aperte, al servizio dei poveri», per meglio affrontare sfide ed emergenze sociali che interpellano le comunità dei fedeli oltre alle Istituzioni civili e politiche. Significative le testimonianze di alcuni “buoni samaritani” di oggi, una giovane coppia che coordinata un'opera segno in cui vengono accolti ragazzi in gravi difficoltà, e una religiosa che a Lampedusa aiuta quanti arrivano dal mare: «Sono tanti e vivono situazioni per noi inimmaginabili. In questo contesto la Carità richiede donazione di sé, vicinanza e discernimento, ma si fa anche esperienza della Provvidenza».