Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Badante italiana ruba soldi e gioielli

I carabinieri di Cannara

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Si faceva assumere come badante per poi commettere furti nelle abitazioni dove lavorava. Proprio la sua attività lavorativa le permetteva di avere visione dei luoghi dove le vittime, per lo più persone anziane, nascondevano i propri gioielli e il proprio denaro. I carabinieri di Cannara  hanno deferito all'autorità giudiziaria di Spoleto una donna di Assisi di 41 anni, già nota alle forze dell'ordine, accusandola di furto di monili in oro e banconote in euro e in dollari americani, per un valore di circa 2.000 euro. Il furto è avvenuto all'interno di un'abitazione privata dove svolgeva l'attività di badante. A incastrare la donna il fatto che si sia recata in alcune attività commerciali di compro-oro dei comuni limitrofi, dove ha consegnato alcuni monili e gioielli, successivamente riconosciuti dalla vittima, ricavandone in cambio una cospicua somma. La donna è anche andata in banca per il cambio delle monete straniere. Secondo quanto dichiarato dalla 41enne, tutto sarebbe nato a causa della sua dipendenza dal gioco d'azzardo con le slot machine.