Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, ladri delle biciclette scatenati: otto furti in pochi giorno

  • a
  • a
  • a

A Foligno altra ondata di furti di biciclette. Dalla giornata di Capodanno, infatti, sono stati segnalati alle forze dell’ordine ben otto casi. In molti episodi i legittimi proprietari non hanno potuto più ritrovare il mezzo nonostante chiusure e lucchetti. I ladri, infatti, puntano ad asportare i pezzi che poi, con ogni probabilità, vengono riassemblati per creare biciclette ex novo e, di conseguenza, decisamente poco riconoscibili. Chi le ha recuperate ha trovato smontati sellini, manubri e in alcuni casi anche le ruote. Gli ultimi furti segnalati dai cittadini si sono registrati nella zona de Le Scale di Porta Romana in via Chiavellati, piazza san Domenico, via Piave e via XX Settembre.

Un genere di furti sempre molto diffuso a Foligno, soprattutto nei vicoli dove i malintenzionati possono svolgere con più sicurezza il loro compito e non essere sorpresi. Anche se il polo per antonomasia dei furti rimane quello del posteggio riservato alle due ruote che si trova in via Ottaviani, vicino la stazione ferroviaria. Ma non solo. I ladri sono entrati in azione anche in un garage di una casa situata nella prima periferia folignate. Una volta penetrati all'interno si sono appropriati di un motore. Un furto decisamente insolito.

Un fenomeno, quello dei furti, non solo di biciclette, che è tornato a far parlare di sé negli ultimi tempi. In particolare è balzato alle cronache il caso del furto da 20 mila euro ai danni di un negozio di articoli per la casa situato in viale Roma nel corso dello scorso mese. I ladri sono penetrati al suo interno approfittando delle ore notturne e hanno subito mirato alla cassaforte che conteneva il denaro. Sul posto successivamente si sono recati gli uomini della polizia di Stato del commissariato di Foligno coordinati dal vice questore aggiunto Adriano Felici, che stanno a tutt'ora indagando sul caso al fine di rintracciare i responsabili del colpo. Impresa non facile, in verità.