Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Meteo, arrivano temporali, freddo e neve. Gli esperti avvertono: attenzione alle bombe d'acqua. Le regioni a rischio

  • a
  • a
  • a

Meteo, ci attendono giorni di pioggia insistente. Già da stasera, venerdì 18 novembre, una nuova perturbazione raggiungerà l'Italia, inizialmente dalle aree tirreniche, in particolare Levante ligure e Toscana. Maltempo che poi si accentuerà sul resto del centro del Paese. Almeno stando alle previsioni del portale 3bmeteo.com: "Non si escludono fenomeni violenti e a carattere temporalesco (...) su Toscana, Lazio, Umbria e Campania. Su queste regioni non sono esclusi temporali di forte intensità con potenziali locali criticità, prestare attenzione. Piogge moderate o abbondanti sul Triveneto e sul medio Adriatico. Dal pomeriggio la perturbazione scivolerà verso Sud con le precipitazioni che si concentreranno maggiormente tra Salernitano e Cosentino, mentre sulle restanti aree delle coste tirreniche si alterneranno nubi e schiarite".

"Risulterà nel complesso più asciutto il tempo al Nord-Ovest - spiegano gli esperti - dove il cielo si presenterà prevalentemente soleggiato da metà giornata. Nevicate nella prima parte di giornata sulle Alpi confinali fino a 1200m. Temperature in lieve calo nei valori massimi. Vento forte da Ovest sulle coste toscane e del medio-basso Tirreno, mareggiate sulle coste esposte. Forti raffiche da OSO sul versante adriatico". E nei giorni seguenti. Sempre stando al portale meteo "vortice ciclonico nel weekend. In seguito al passaggio della perturbazione, verrà a crearsi una circolazione depressionaria ad ampio raggio sopra il nostro Paese. Sabato forti temporali colpiranno il medio-basso Tirreno, quindi Lazio e Campania in particolare dove si potranno verificare fenomeni anche intensi capaci di scaricare ingenti quantità d'acqua in poco tempo. 

E ancora: "Piogge moderate e più sparse su Toscana, Umbria, Marche, Sardegna e Sicilia, abbondanti in Abruzzo. Nevicate sull'Appennino centrale a partire dai 1600-1700m. Dalla sera e per tutta la giornata di domenica sarà la volta del Meridione. Il minimo depressionario spostandosi verso Sud-Est provocherà un accentuarsi dell'instabilità su Sicilia, Calabria, Campania, Basilicata e Puglia. Su queste zone attenzione a forti temporali e possibili allagamenti. Mareggiate sulle coste Nord-occidentali siciliane da domenica pomeriggio per una forte ventilazione di Maestrale. Temperature in generale calo, specie al Sud".