Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, Burioni: "Chi non si vaccina rischia 14 volte di più di morire. Vi spiego perché" | Video

  • a
  • a
  • a

"Ho fatto la quarta dose di vaccino anti Covid il 30 settembre e la settimana dopo ho contratto il virus. Questo ha dato ai soliti la possibilità di sostenere che mi ero vaccinato e infettato e che quindi il vaccino non funziona. Non è così e vi spiego perché". Parole di Roberto Burioni, virologo e immunologo, che nella puntata di Che tempo che fa di domenica 16 ottobre, ha illustrato per quale motivo è importante continuare a vaccinarsi. Burioni ha spiegato che nella prima variante la capacità di prevenzione di contagio era addirittura al 92%, ma ha ribadito che la variante Omicron è un virus molto diverso dal primo che ha sviluppato la capacità di sfuggire almeno in parte al vaccino e che quindi molti si infettano a prescindere. 

Burioni, però, ha spiegato che un aspetto resta comunque importante e un altro importantissimo. Il primo è che chi si infetta e è vaccinato, risulta comunque meno contagioso, quindi il vaccino ha mantenuto la capacità di limitare il contagio, anche se in maniera ridotta. Ma la cosa importantissima è che il vaccino "specie con quattro dosi è rimasto estremamente efficace nel proteggere dalla malattia grave. Anche quando si è infettati dalle nuove varianti. Io ho avuto febbre, mal di gola, tosse, ma oggi sono qui, in buona salute a dirvi che il vaccino funziona. Senza vaccino potevo essere in una camera di ospedale o in rianimazione, rischiando la vita, soffrendo e consumando risorse sanitarie".

Burioni ha aggiunto che la quarta dose consente di abbassare di tre volte il tasso di mortalità di chi ha invece ricevuto solo tre dosi di vaccino. E i non vaccinati? Come mostra il grafico proposto dall'infettivologo, muoiono molto di più, perché privi della protezione contro la malattia grave conferita dal vaccino. Un non vaccinato di oltre 50 anni vede aumentare di 14 volte la possibilità di morire per Covid rispetto a un vaccinato: "Chi si vaccina protegge soprattutto se stesso". Clicca qui per vedere la lezione di Roberto Burioni.