Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, in Italia ancora 60 morti e 58.885 nuovi casi. L'Ema avvia la revisione del nuovo vaccino Pfizer. Mattarella: "La pandemia non è ancora sconfitta"

  • a
  • a
  • a

Quasi 60mila nuovi casi (58.885 per la precisione) e 60 decessi. Sono i dati principali (e preoccupanti) del bollettino Covid di oggi, martedì 4 ottobre. Impennata del tasso di positività che sale al 20.1%. In aumento sia i ricoveri ordinari (+294) che quelli nei reparti di terapia intensiva. Sono state ufficializzate 35.350 guarigioni, quindi gli attualmente positivi continuano a salire e attualmente sono 491.811. In Italia dall'inizio della pandemia, i casi "ufficiali" sono stati 22 milioni 602.840. I decessi, invece, diventano in totale 177.257. Mentre le guarigioni 21 milioni 933.772. Intanto l'Agenzia europea del farmaco (Ema) ha avviato la revisione del vaccino della Pfizer che è stato adattato anche contro le varianti Ba4 e 5 per i bambini tra i 5 e gli 11 anni. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ad Assisi per la festa di san Francesco, patrono d'Italia, nel suo discorso ha ribadito che "la pandemia non è definitivamente sconfitta, anche se l’azione dei vaccini e la risposta responsabile degli italiani ne hanno frenato l’espansione, ridotto grandemente la pericolosità e salvato la vita a decine di migliaia di persone. Vi sarà ancora bisogno di intelligenza collettiva e responsabilità".