Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bimba di 9 mesi picchiata nella culla dal compagno della madre. E' grave

  • a
  • a
  • a

E' stata riempita di botte a soli otto mesi. Nella culla. E' ricoverata in coma farmacologico all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo (nella foto). A pestare la piccola è stato il compagno della madre, in un appartamento di Casarile, piccolo comune della provincia di Milano, vicino a quella di Pavia. L'uomo ha 28 anni ed è accusato di tentato infanticidio. Secondo le indagini dei carabinieri, l'ha colpita sabato scorso, mentre si trovava solo con lei. L'ha strattonata e colpita più volte. La mamma ha iniziato a preoccuparsi quando non riusciva a contattare il compagno telefonicamente, a quel punto ha chiesto aiuto a sua madre. Giunta nell'abitazione, la nonna della piccolina si è subito precipitata nella cameretta e ha notato ecchimosi sul volto e sul torace. La bimba è stata trasportata al Policlinico di Pavia dove i medici si sono insospettiti, a quel punto il 28enne è stato accompagnato in caserma dove è stato interrogato dal pm di turno, alla presenza del legale nominato d'ufficio. Secondo le notizie che trapelano, riportate dalle agenzie e dagli organi di stampa locali, l'indagato avrebbe ammesso di aver percosso la bimba. I medici hanno riscontrato una frattura del cranio, un'emorragia cerebrale, la frattura dell'omero e del radio