Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bruno Arena, come è morto il comico dei Fichi d'India. L'incidente e la malattia nel 2013. La carriera tra La sai l'ultima, Zelig e Colorado

  • a
  • a
  • a

Addio a Bruno Arena: è morto oggi, mercoledì 28 settembre, il comico dei Fichi d'India (a destra nella foto). Si è spento all'età di 65 anni. Era malato da tempo: nel 2013 era stato vittima della rottura di un aneurisma che gli aveva causato un'emorragia cerebrale durante la registrazione di una puntata di Zelig. Operato d'urgenza, era uscito dal coma a marzo dello stesso anno per iniziare la fase riabilitativa. Con Max Cavalieri formava una delle coppie comiche più famose della televisione italiana, diventata nota prima con La sai l'ultima?, poi con Zelig e Colorado. Tanti i messaggi di cordoglio che stanno arrivando: tra questi, quello di Paolo Belli, che scrive "Rip grande amico mio" su Twitter.

 

 

A dare la notizia della morte è stato, su Instagram, il figlio di Bruno, Gianluca: "Non ero pronto... ma tanto non lo sarei mai stato. Buon viaggio papà... lasci un vuoto immenso". Nato a Milano nel 1957, aveva insegnato educazione fisica nelle scuole della provincia di Varese prima di passare definitivamente al mondo dello spettacolo. Nel 1984 era stato vittima di un incidente in macchina che gli provocò alcuni danni alla vista. Quattro anni più tardi conobbe Max Cavallari, con il quale formò il duo comico dei Fichi d'India. Esordirono in tv a La sai l'ultima, per poi passare a Zelig, Colorado e di nuovo Zelig fino al 2013, quando nel corso della registrazione di una puntata, Arena era rimasto vittima della rottura di un aneurisma che gli aveva causato un'emorragia cerebrale.