Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Accoltellò due giudici, era in grado di intendere e di volere

default_image

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

Roberto Ferracci, il 53enne ristoratore di Spello che il 25 settembre 2017 accoltellò i giudici della sezione fallimentare del tribunale di Perugia Francesca Altrui e Umberto Rana, era in grado di intendere e di volere. E quindi è imputabile nel processo in corso al tribunale di Firenze, in rito abbreviato. E' questo l'esito della perizia effettuata dallo specialista incaricato dal giudice Alessandro Moneti, che il 10 gennaio 2018 ha tenuto un'udienza per l'incidente probatorio. Servizio completo sul Corriere dell'Umbria dell'11 gennaio 2018