Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, nuove regole. Verso la riduzione della quarantena da sette a cinque giorni. Si cambia anche per la scuola

  • a
  • a
  • a

Presto potrebbero cambiare nuovamente le misure anti Covid. La novità più importante sarebbe la diminuzione dei tempi di quarantena e isolamento per chi risulta positivo al virus. Le nuove regole sarebbero calibrate sulla base dell'andamento della curva dei contagi in Italia. L'isolamento passerebbe dai sette ai cinque giorni per i positivi asintomatici che al quinto giorno potrebbero uscire di casa, ovviamente quando il tampone risulta negativo

Secondo le indiscrezioni che filtrano, tra gli esperti ci sarebbe anche chi vorrebbe abbassare ancora di più la guardia: consentire agli asintomatici di uscire dopo cinque giorni indipendentemente dall'esito del test, ma indossando la mascherina Ffp2. Una posizione che però viene considerata inadeguata, troppo permissiva. Tra le novità c'è anche la riduzione da 21 a 15 giorni del periodo massimo di quarantena per i pazienti che faticano a negativizzarsi

Già decise le novità relative al nuovo anno scolastico. Non ci sarà più la didattica a distanza per gli studenti positivi al Covid. Il ministero dell'Istruzione ha varato un vademecum in cui sono state presentate le principali indicazioni e le regole in vista della riapertura delle scuole e uno dei punti principali è proprio l'impossibilità per gli alunni positivi di seguire le lezioni in Dad. Il ministro alla salute Roberto Speranza continua a sostenere che occorre il massimo della prudenza, visto che il Covid non è ancora superato e proprio nelle ultime ore l'Oms ha lanciato un nuovo appello in tal senso. Le nuove regole potrebbero entrare in vigore nelle prossime ore, se il ministero della Salute, emanerà l'attesa circolare.