Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Donna uccisa a martellate dal suo stalker, un calciatore e modello di Senigallia

  • a
  • a
  • a

Una donna di 57 anni, italiana, è stata uccisa ieri sera al compagno, anche lui italiano. È successo intorno alle 21,30 al culmine di una violenta lite in un condominio di via dell’Arcoveggio, a Bologna. Le volanti chiamate sul posto da alcuni inquilini, hanno trovato la vittima riversa a terra e ferita alla testa in stato di incoscienza. Trasportata in ospedale, è morta per il grave trauma cranico, colpita con un martello. Sul posto anche l’aggressore, il compagno, arrestato per omicidio. 

 

 

Da una prima ricostruzione, la donna - Alessandra Matteuzzi - è stata colpita in modo feroce, senza pietà, con colpi violenti anche sul capo. A dare l’allarme è stato un residente nella stessa palazzina, che ha sentito le urla disperate della donna. La polizia è arrivata quando l’aggressore era ancora lì: è stato subito fermato. Il killer è Giovanni Padovani, 26 anni, è un calciatore e modello nato a Senigallia, in provincia di Ancona. Ha militato in varie squadre di serie D, tra cui il Giarre e il Troina calcio. E’ stato arrestato con l’accusa di omicidio. Matteuzzi l’aveva denunciato per stalking e su di lui pendeva un divieto di avvicinamento alla donna.