Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Civitanova Marche, la donna che ha filmato l'omicidio: "Io terrorizzata dalla scena e in preda all'orrore"

  • a
  • a
  • a

Il video che ha ripreso l'aggressione di Filippo Ferlazzo ad Alika Ogorchukwu, diventata poi omicidio, è diventar virale ed è stato girato da una ragazza moldava di 28 anni. "Ero terrorizzata davanti a quella scena di Ferlazzo che picchiava il mendicante, pietrificata dalla paura. Ho ripreso tutto col mio cellulare per farlo vedere a mia madre, l’ho girato in preda all’orrore" ha raccontato sentita a verbale in Questura venerdì sera come testimone. Lo riporta il Corriere della Sera.

 

 

Nessuna superficialità della gente di Civitanova davanti all’omicidio in diretta di Alika, dicono gli investigatori: "Per esempio il video che è diventato virale su Internet ci ha dato una grossa mano insieme ai filmati delle telecamere di Corso Umberto per ricostruire la dinamica esatta dell’aggressione subìta dal mendicante" spiegano. Un documento importantissimo, dunque, che di sicuro finirà agli atti.

 

 

Nel momento della tragedia - è la ricostruzione - della polizia sul posto erano presenti cinque persone: la ragazza che ha ripreso l'aggressione con il cellulare, un’anziana, un vecchietto con il cane, un impiegato dell’ufficio dogane di Civitanova e la fidanzata di Ferlazzo che ha testimoniato raccontando gli attimi precedenti l'aggressione.