Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Allegri denuncia l'ex compagna Claudia Ughi: "Ha speso per sé i soldi destinati a nostro figlio"

  • a
  • a
  • a

Massimiliano Allegri ha denunciato la sua ex compagna, Claudia Ughi, accusandola di aver destinato parte della somma mensile destinata la mantenimento del figlio - 10mila euro - a un altro scopo. L'accusa infatti è di appropriazione indebita e violazione degli obblighi di assistenza familiare.

 

 

Una battaglia legale, quella intrapresa dal tecnico della Juventus, iniziata già nel gennaio 2021 quando Allegri aveva chiesto al Tribunale di Torino la riduzione della somma da versare per il figlio (da 10 e 5 mila euro mensili), facendo presente di essere “disoccupato” da due anni, dopo l’esonero della Juventus, e sostenendo dunque che la sua situazione economica fosse cambiata: il ricorso però era stato respinto sia al primo sia al secondo grado di giudizio.

 

 

La separazione della coppia risale al 2017, dopo tredici anni di convivenza: per il bambino, nato nel 2011, venne stabilito da subito un affidamento condiviso, con assegno di mantenimento mensile versato dal papà su un conto corrente dedicato. Nel nuovo ricorso, Allegri sostiene di aver scoperto che la ex avrebbe speso parte delle somme per finalità diverse dalle necessità strettamente legate al figlio: ciò sarebbe desumibile dall’estratto conto, che metterebbe in luce pagamenti extra come la retta universitaria dell’altra figlia della donna, nata da una relazione precedente. L’inchiesta è stata affidata alla Guardia di finanza e viene coordinata dal sostituto procuratore Davide Pretti. Alla ex compagna di Allegri viene contestato qualcosa come 200 mila euro di spese indebite nel corso del triennio 2019-2021.