Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Firenze, turista sale i 463 gradini della cupola del Brunelleschi e muore

  • a
  • a
  • a

Un turista statunitense di 67 anni si è sentito male mentre si trovava in cima alla Cupola del Brunelleschi del Duomo di Firenze e nonostante i soccorsi, peraltro complicati dall’altezza, in cui è successo il fatto, è arrivato morto in ospedale. Stamani alle ore 08:50 in cima alla Cupola, nella terrazza panoramica, a circa 91 metri di altezza, il cittadino americano ha accusato un malore. Immediatamente il personale presente in servizio ha chiamato i soccorsi (sono intervenute due autoambulanze e un’automedica rispettivamente una della Croce Rossa e una della Misericordia).

 

 

Successivamente sono intervenuti i vigili del fuoco con attrezzature e mezzi adeguati per soccorrere il turista (una scala aerea era presente adiacente alla Cattedrale lato porta dei Canonici). Dopo le ore 11 il turista è stato trasportato da una autoambulanza in ospedale ma durante il tragitto è deceduto. L’Opera di Santa Maria del Fiore fa presente, con una nota, che la Cattedrale, la Cupola del Brunelleschi e il Campanile Di Giotto sono forniti di regolari documenti di valutazione dei rischi ai sensi del D.lgs.81/2008, Inoltre i lavoratori dell’Opera sono stati informati e formati ai sensi del suddetto decreto legislativo. Sul sito dell’Opera da sempre è evidenziato che la salita alla Cupola del Brunelleschi e al Campanile di Giotto è fortemente sconsigliata a persone che hanno problemi fisici e in particolare a quelli con problemi cardiocircolatori.